Progetti

  • Home
  • Progetti/Services
"La cultura è reale solo se condivisa"

anno rotariano 2020/2021 – Presidente: Iva Conti Schivardi

ROTARY FESTIVAL DELLA CULTURA

Grammatica delle passioni

È difficile fare i conti con il nostro tempo. Perché il contemporaneo è di per sé un terreno incoerente, instabile, e perché il nostro contemporaneo, in particolare, sembra sfuggire alle categorie del pensiero moderno. Gli ordini tradizionali di sapere sono in crisi; i nuovi, non ancora definiti in modo adeguato. Se un elemento-chiave domina il nostro tempo, questo si colloca oltre i limiti del razionale: è l’orizzonte emotivo, istintivo, passionale delle persone e dei fenomeni sociali. L’oggi è un’epoca tanto di crisi quanto di passioni. Crisi, perché le dinamiche sociali sembrano non più trovare una forma istituzionale in grado di comprenderle: di spiegarle e contenerle, dando senso all’agire individuale. E passioni, che mobilitano l’ordine sociale al pari dell’esistenza privata delle persone, scrutate ed esibite in una mostra costante di sé. Da qui, l’idea del Rotary Club di Romano, di confrontarsi con il presente attraverso la sua dimensione passionale. Tracciandola, sollecitandola, corteggiandola, senza rinunciare però ad analizzarla: al contrario. Come se fosse una grammatica dell’oggi. Quali sono le parole che danno forma – una forma ricca, complessa, persino contraddittoria – a questo tempo di crisi e di passioni? La prima edizione del Rotary Festival, da settembre a dicembre 2019, affronterà l’universo passionale di petto: letteralmente, puntando al cuore. Parlando di amore, felicità, odio, desiderio. Parole affidate a scrittori e studiosi di fama internazionale quali Michela Marzano, Enrico Finzi, Giovanni Boccia Artieri e Giorgio Vasta, loro interpreti ideali, che ne illustreranno la significatività, le declinazioni contemporanee, i modi e le condizioni d’esistenza.

Service realizzato in collaborazione con il Comune di Romano di Lombardia e la Fondazione Opere Pie Riunite G.B. Rubini

Main sponsor: LOWILL SOUND – Ciserano (BG)

ROTARY, CUSTODI DEL PATRIMONIO

Restauro conservativo del bassorilievo del Leone di San Marco posto sulla facciata del Palazzo della Ragione di Romano di Lombardia (BG)

LA BARRIERA INVISIBILE

Installazione di una mappa tattile dei luoghi di interesse della Città per favorire IL PERCORSO DI ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE PERCETTIVE

Service da realizzarsi in collaborazione con l’Amministrazione Comunale

MOTHER FOR LIFE

Video tutorial medico a sostegno del progetto sulla gestione delle emergenze ospedaliere post-partum nei paesi in via di sviluppo.

Service realizzato con il contributo di:

– Rotary Foundation, RC Dalmine Centenario, RC Treviglio e P.B., RC Sarnico e valle Cavallina.

– Progetto globale: dott. Claudio crescini

– produzione video tutorial: Alberto Nacci

“LE DOMENICHE DELLA SALUTE”

Vogliamo promuovere l’informazione sanitaria per la prevenzione primaria e secondaria delle più comuni patologie sia da un punto di vista individuale sia per l’impatto sociale che queste determinano sul territorio e quindi far capire come possiamo mantenerci in buona salute.  Mettiamo quindi a servizio del territorio la nostra professionalità rotariana donando noi stessi e il nostro lavoro, con le varie figure professionali occorrenti.

Faremo informazione medica attraverso la distribuzione di brochure informative tradotte in varie lingue e tramite colloquio e visita diretta del paziente con il medico specialista dedicato in presenza anche di un mediatore culturale. Verrà poi eseguito uno screening diagnostico gratuito che varia asseconda dell’argomento di prevenzione trattato nella domenica e a conclusione sarà redatto un consiglio diagnostico-terapeutico, che il paziente porterà al medico curante

Sulla piazza principale Di Romano di Lombardia nella sala delle Associazioni, sotto Palazzo Muratori, affiancato da gazebi/stand con cartellonistica sul tema della domenica trattato e sul gruppo organizzatore, ci saranno: medici e personale qualificato rotariano, nonché amici rotariani.

RESTAURO CIMITERO DELLA GAMBA

Il luogo oggetto del Service ha una importanza storica per la città di Romano essendo il primo luogo di sepoltura individuate dopo l’editto Napoleonico di divieto di sepoltura nei luoghi di culto. Attualmente è inutilizzato, mentre si ritiene possa divenire, una volta recuperato, un luogo di interesse storico, architettonico e della memoria dei cittadini di Romano e dintorni oltre che di aggragazione  visto che si presta in modo particolare per lo svolgimento di alcuni eventi.

Il progetto ha come obiettivo nella prima fase di provvedere al rilievo di consistenza, materico, degli elementi decorativi, delle lapidi storiche e del relativo stato di conservazione degli elementi compositivi del cimitero.

“UNA GOCCIA PER IL TUO CUORE”

E’ una campagna di prevenzione contro le malattie cardiovascolari che sono la prima causa di morte nel territorio della Bassa orientale. Killer silenziosi e che senza nessun segnale premonitore, colpiscono all’improvviso e lasciano conseguenze pesanti sulle persone. Sono chiamate anche le malattie del benessere come l’obesità e il diabete e sono in aumento.

Il Rotary di Romano ha così finanziato una campagna che vede la collaborazione di medici e d’infermieri e che propone gratuitamente alla popolazione una serie d’esami basilari per capire lo stato di salute e dare quindi suggerimenti e consigli all’interessato.

Gli esami e i prelievi si tengono di domenica mattina secondo un calendario che è preventivamente pubblicizzato in sedi messe a disposizioni dai Comuni che attivamente collaborano. Oltre 4000 persone hanno già usufruito di questa campagna di prevenzione sul territorio. Un’iniziativa ed un’azione di pubblico interesse che non vuole occupare gli spazi e gli ambiti d’intervento d’altri settori sanitari, ma con loro vuole fare sinergia.

L’obiettivo è di prevenire le malattie cardiovascolari che possono anche sfociare nell’ictus o nell’infarto.

“FIORI AD OSHMJANY”

Questo nome rimanda ad una cittadina nella Bielorussia a 120 chilometri dalla capitale Minsk. La Bielorussia è nata dall’implosione dell’ex URSS, ancora oggi è uno stato povero, con un’economia che non consente condizioni di vita decorose per la popolazione. I bambini sono spesso le prime vittime di questa situazione.

Il Rotary di Romano, con il contributo finanziario degli altri Rotary della provincia di Bergamo, ha sviluppato su Oshmjany un progetto triennale d’assistenza all’orfanotrofio di questa città, ma anche di formazione e di sviluppo professionale per questi bambini una volta arrivati all’età’ lavorativa. E’ stata costruita una serra da 1200 metri quadrati di superficie che produce fiori e ortaggi, c’e’ oggi la possibilità di fare imparare a quei ragazzi un lavoro nel settore della produzione dei fiori.

Per questo progetto il Rotary di Romano si è gemellato con quello di Minsk mentre alcuni soci sono stati in Bielorussia per valutare sul posto lo stato d’avanzamento della loro iniziativa.

Ad Oshmjany si producono oggi le rose anche con temperature molto basse fuori dalla serra mentre la locale scuola d’agraria ha avviato corsi di specializzazione per le coltivazioni in serra.