• Home
  • Eventi Passati
  • Festival della cultura – terza edizione – Primo appuntamento con Gabriella Turnaturi

Quest’anno il Festival della Cultura rimette in scena la passione. Nella sua prima edizione, si erano affrontate passioni fondamentali (amore, odio, felicità, desiderio). Nella seconda edizione, ripensata sulla scorta dell’emergenza pandemica, si era esteso il campo di riflessione alle passioni come motore, come oggetto e come fine (verità, cura, sperimentare). La terza edizione del Festival rivolge ora lo sguardo ad alcuni spazi-scenari che si fanno sfondo, occasione e pretesto passionale. Ecco la passione originaria che anima la Vergogna, di cui sarà interprete ideale la sociologa delle emozioni Gabriella Turnaturi. Ecco la passione che emerge in Casa, l’universo domestico ambiguamente protagonista del tempo pandemico, cui introdurrà l’incontro con l’autrice e saggista Francesca Pasquali. E per finire, le passioni che agitano lo scenario degli inizi: il Crescere, tanto spazio formativo quanto fase evolutiva, affrontato dall’educatore Raffaele Mantegazza. Tre scenari – quasi dei tableaux – che a tappe illuminano le dinamiche passionali quali teatro dell’incontro con gli altri attraverso cui si definiscono l’io e la nostra presenza nel mondo. Quest’anno, insomma, con le passioni si va in scena. E si torna a incontrarsi a teatro.

GABRIELLA TURNATURI | VERGOGNA – venerdì 1 ottobre ore 20.30

Teatro della Fondazione Rubini via mons. Rossi ang. via Masneri – Romano di Lombardia (BG).
L’accesso a teatro rispetta le normative anticontagio

Gabriella Turnaturi, studiosa di fama internazionale, già Professore Ordinario di Sociologia presso l’Università di Bologna, si è dedicata in particolare all’analisi della vita emotiva e delle relazioni affettive. Tra le sue opere: Flirt, seduzione, amore (Anabasi 1994); Tradimenti. Limprevedibilità nelle relazioni umane (Feltrinelli 2000, tradotto in Giappone e negli Stati Uniti); Immaginazione sociologica e immaginazione letteraria (Laterza 2003); Signore e signori dItalia. Una storia delle buone maniere (Feltrinelli 2011); Vergogna. Metamorfosi di unemozione (Feltrinelli 2012); Amorevoli difficili incontri (Orthotes 2016); Non resta che lamore. Paesaggi sentimentali italiani (il Mulino 2018).

Eventi Passati

Leave A Reply