• Home
  • Eventi Passati
  • “Visita al Laboratorio di Calcinate realizzato con il contributo del Rotary”

Sabato 22 maggio prima uscita dell’anno del Rotary Club presieduto da Iva Conti Schivardi, in presenza s’intende, e che sia di buon auspicio. Il programma fuoriporta ci ha portato al Presidio Ospedaliero Territoriale o POT di Calcinate, dove ad attenderci c’erano il nostro socio Francesco Locati, Direttore Generale dell’Asst Bergamo Est, a cui il POT appartiene, e la nostra socia Eliana Brandazza, dal febbraio scorso Responsabile dell’Unita’ di diagnostica territoriale dello stesso POT. Si tratta di una struttura completamente ristrutturata – era un’antica villa di proprietà del Conte Passi, poi divenuto ospedale con fino a 256 posti letto – grazie a un finanziamento di Regione Lombardia e Ministero, dove trovano sede un poliambulatorio, un CUP, un reparto cure subacute (30 posti letto), la chirurgia ambulatoriale, la radiologia, e a breve (inaugurazione prevista a giugno) hospice (14 posti letto), riabilitazione alcologica (5 posti letto).

La grande novità e il motivo principale della visita è rappresentata dal nuovo laboratorio di biologia molecolare, che ha mosso i suoi primi passi, in relazione alla prima ondata della pandemia da covid 19, lo scorso anno grazie a uno sforzo incredibile congiunto del Distretto Rotary 2042, Asst Bergamo Est e una serie di partner, da Porsche Consulting a Multiply Laboraty, al Politecnico di Milano, alla Statale e Unibg. Titanico l’impegno, complesso il percorso, lodevole il risultato. 1 mese progettazione, 2 mesi di realizzazione, 2 mesi di validazione (con di mezzo agosto), partenza fine settembre 2020, con 50 tamponi nasofaringei per covid… poi 100, 220,,,,320,,, 1000,,, punte di 1500 nel mese di marzo di quest’anno (su 2 turni, con 3 turni anche 2500 al giorno). Reclutato il personale: 4 biologi, 7 tecnici di laboratorio, 3 bioingegneri e informatici, 2 amministrativi. Lavora 7/7.

Il Distretto Rotary 2042, nelle persone del Governatore Giuseppe Navarini e del Presidente dell’Azione Internazionale Alberto Barzano’, ha svolto un ruolo fondamentale per la progettazione (con il lavoro di raccordo nel distretto nel periodo di max emergenza del ns socio Diego Finazzi) e per il coinvolgimento di altri attori in un team multidisciplinare, che si è concretizzato nella donazione di 500,000 dollari come Global Grant, approvato da Evanston (IL) in tempi rapidissimi, per l’acquisto di 20 moduli robotizzati Opentrons per la processazione dei tamponi e di 8 real time pcr per la refertazione, oltre che reagenti ed accessori. All’ingresso principale del POT e ‘ stata posizionata la targa “Insieme per questo grande dono alla comunità bergamasca”, che raccoglie tutti i sostenitori del progetto, RF, Club, Fondazioni, Imprese, Università…

Il direttore generale dell’Asst Bg Est Locati ha mostrato ai soci il nuovo laboratorio accompagnato dal Dott. Montanelli, direttore del servizio di Medicina di Laboratorio dell’Asst Bergamo est, coadiuvato dalla dr.ssa Valaperta, biologa molecolare. Il Dott. Montanelli ha anche sottolineato la proficua collaborazione del laboratorio con l’Istituto Mario Negri, diretto dal Prof. Giuseppe Remuzzi, per il sequenziamento della varianti del covid 19 (che vuol dire dare un nome e un cognome ai virus che normalmente mutano), effettuato presso la sezione di genetica dello stesso Istituto.

Oltre a vedere dal vivo come lavora questo sistema cosiddetto aperto, quindi altamente innovativo, perché si può benissimo applicare allo studio di altri virus o a test genetici, c’è stato lo spazio per rispondere alle tante domande dei soci presenti sulla situazione attuale della pandemia e dello stato di avanzamento della campagna vaccinale che è entrata nella fase massiva, il cui leitmotiv, per uscire rapidamente dall’attuale emergenza è: “vaccinare, vaccinare, vaccinare!”

Alla Presidente Iva Conti sono giunti i ringraziamenti per il grande supporto ricevuto in occasione di questa pandemia, che non ha precedenti nella storia dei sistemi sanitari moderni.

Al termine della visita, tappa a Palosco, e come giusto nel rispetto delle regole, un appuntamento con la buona tavola a base di pesce e tanto di brindisi per gli appuntamenti prossimi venturi, tra i quali il passaggio di consegne il 22 giugno pv. con il motto “esserci”.

Cheers!

floti

Ringraziamo Francesco Locati e Eliana Brandazza per l’ospitalità e per la premurosa disponibilità : alla visita del laboratorio è seguito un tour guidato nella struttura del POT di Calcinate con esauriente illustrazione delle prospettive future di questa struttura.

Un ringraziamento anche al Dott. Montanelli, Direttore del Servizio di Medicina di Laboratorio e alla dott.ssa Valaperta, che ci hanno informato come viene analizzato attraverso metodi molecolari il campione prelevato dal tampone.

Iva

Eventi Passati

Leave A Reply